Fontanellato

Officina meccanica abusiva a R. Emilia

Un'officina meccanica abusiva, priva di qualsiasi autorizzazione e iscrizione nei pubblici registri, in cui veniva sfruttata pure manodopera straniera in nero. È quanto scoperto dai carabinieri forestali assieme al nucleo ispettorato del lavoro nel Comune di Scandiano, nel comprensorio ceramico nella provincia di Reggio Emilia. Il blitz ha permesso di porre i sigilli al sequestro penale di due fabbricati in cui si svolgeva l'attività illecita e ha portato al sequestro amministrativo di tutte le attrezzature. Il gestore e il proprietario dei locali sono stati denunciati in stato di libertà alla procura reggiana. Mentre per un giovane operaio senza permesso di soggiorno è scattato il provvedimento di espulsione.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie